Infezione agli occhi: sintomi e cause

 

I sintomi che nascondono un'infezione agli occhi possono essere molteplici. Si passa, così, dalle più lievi irritazioni a vere e proprie manifestazioni dolorose a carico dell'intero 'apparato visivo. In linea di massima, la sintomatologia può includere:

  • Occhi rossi
  • Secchezza oculare
  • Occhi gonfi
  • Sensazione di prurito agli occhi
  • Visione offuscata
  • Sensibilità alla luce
  • Lacrimazione eccessiva
  • Dolore agli occhi

A causare l'irritazione è spesso qualcosa di semplice e apparentemente banale, come il contatto accidentale con una minuscola particella di polvere. Questo inconveniente, però, non è destinato a degenerare necessariamente in un'infezione agli occhi. Quando ci accorgiamo che un potenziale irritante si è depositato sulla superficie dell'occhio, la cosa migliore da fare è quella di rimuovere con attenzione il corpo estraneo, meglio ancora se aiutati da un'apposita soluzione per il lavaggio oculare.

Cosa fare, però, quando i sintomi dell'infezione agli occhi sono ormai manifesti e non abbiamo idea di cosa li abbia scatenati? In caso di dubbi, è sempre bene non correre azzardi con un organo così delicato come l’occhio. Il consiglio più indicato è quello di rivolgersi a un medico con tempestività, per ricevere un consulto professionale e agire di conseguenza.

Le cause dell'infezione agli occhi

In generale, quando si verifica un'infezione agli occhi, è possibile individuare tre responsabili principali:

  • Batteri
  • Virus
  • Funghi

Questi agenti patogeni possono aggredire l'occhio o l'area circostante, provocando effetti diversi. Diamo uno sguardo ad alcune possibilità:

Congiuntivite infettiva

Si tratta di una condizione molto comune, legata all'infiammazione della congiuntiva. Questa è una pellicola chiara e sottile, che riveste il bulbo oculare e la parte interna delle palpebre. Generalmente, la congiuntivite infettiva si manifesta con rossore, prurito o gonfiore a carico degli occhi. A volte, si assiste anche alla secrezione di una sostanza acquosa e purulenta, che può formare una sorta di crosta a contatto con le ciglia.

La maggior parte delle congiuntiviti infettive si risolvono con una cura adeguata. Di solito non si tratta di un processo infiammatorio di particolare gravità, ma è da tenere presente l'alto rischio di contagio. Quindi, se si ha la congiuntivite, è praticamente d'obbligo lavarsi le mani ogni volta che si toccano gli occhi ed evitare di condividere con altri i propri asciugamani o cuscini.

Orzaiolo

L'orzaiolo è un tipo di infezione agli occhi facilmente identificabile: sulla parete esterna o interna della palpebra compare una sorta di rigonfiamento, simile a un brufolo o un ascesso. In genere, questo è il risultato dell'azione di batteri patogeni normalmente presenti sulla nostra pelle, che vengono inavvertitamente portati agli occhi dove finiscono per occludere il follicolo pilifero di un ciglio. Un orzaiolo non è solo antiestetico, ma causa anche sensazioni di fastidio o dolore. Fortunatamente, però, questo disturbo può essere trattato.

Infezioni alla cornea

La cornea è il tessuto che costituisce la parte anteriore dell'occhio. L'ulcera corneale può essere favorita da lesioni fisiche, che permettono a batteri, funghi o virus di invadere la ferita aperta causando sintomi quali arrossamento, gonfiore e dolore. La cheratite fungina, invece, si verifica quando l'occhio viene aggredito da agenti biologici inquinanti. Basta procurarsi un piccolo graffio alla cornea, magari dovuto a uno sfortunato scontro con un ramoscello, perché un fungo possa introdursi nella ferita e provocare un'infezione agli occhi.

Un'altra infezione corneale, nota come cheratite da Acanthamoeba, sembra interessare soprattutto i portatori di lenti a contatto. Questa è provocata dall'introduzione nell'occhio di un pericoloso parassita, il quale dà vita a un'infiammazione di grave entità che, nei casi più estremi, può persino minare la salute della vista. Per scongiurare questo rischio, occorre fare dell'igiene un'indiscussa priorità durante l'applicazione e la rimozione delle lenti, e procedere regolarmente alla loro disinfezione, se non si tratta di lenti usa e getta, con un prodotto di pulizia specifico.

Come trattare l'infezione agli occhi

Com'è facilmente intuibile, le cure da adottare sono strettamente correlate alla causa primaria che ha scatenato l'infezione. I trattamenti comprendono colliri antibiotici o antivirali, ma anche pomate e rimedi capaci di offrire all'occhio un sollievo rapido.

Gli occhi, come ben sappiamo, sono organi estremamente delicati. Quindi, soprattutto in presenza di uno dei sintomi precedentemente elencati, è sempre buona norma cercare di non sfregare gli occhi e limitarsi a toccarli il meno possibile. In caso contrario, il rischio è quello di peggiorare la situazione infettiva o di procurarsi persino danni fisici.

Consultare sempre un oculista.

Optrex ActiMist Spray 2in1 è una linea di Dispositivi Medici CE0482, Optrex ActiDrops collirio 2in1 Rinfrescante, Optrex ActiDrops collirio 2in1 Lenitivo e Optrex Multi Azione bagno oculare sono Dispositivi medici CE. Optrex ActiDrops collirio 2in1 Reidratante è un Dispositivo medico CE0120. Leggere attentamente le avvertenze e le istruzioni d’uso. Autorizzazione del 24/10/2017.

Altri articoli:

Optrex ActiDrops ™ Collirio 2in1 Rinfrescante per occhi Stanchi

Optrex ActiMist™ SPRAY 2in1 per occhi Stanchi e Arrossati