Imprevisti irritanti per gli occhi

 

Può succedere  che qualcosa provochi irritazione agli occhi. Quando accade, non si riesce a pensare ad altro, se non alla guarigione dell'occhio. Diamo, allora, un'occhiata a un paio di cose alle quali è bene fare attenzione per evitare l’ irritazione .

Corpi estranei e sostanze irritanti nell'occhio

In genere, ciò che irrita gli occhi è qualcosa tipo un ciglio, un granello di sabbia o di polvere, o semplicemente del polline. Tuttavia, bisogna prestare la massima attenzione anche quando ci si trucca. Una cosa che irrita spesso gli occhi delle donne è, infatti, il mascara, che non bisogna mai applicare con leggerezza. Basta un attimo di sbadataggine durante la sua applicazione, o uno stropicciamento di troppo, perché il prodotto finisca nell'occhio.

Anche quando si ha in programma una visita in campagna, bisogna usare la giusta cautela. I minuscoli granuli di polline possono essere una fonte scontata di irritazione agli occhi. Ma facciamo attenzione anche agli insospettabili frammenti di fogliame. Quando c'è vento, briciole di corteccia d'albero o altro materiale vegetale può entrare in contatto con gli occhi, in particolare quando i campi sono stati appena arati o l'erba tagliata di fresco. Passeggiando lungo una strada di campagna i mezzi che passano possono alzare e far svolazzare un'infinità di fogliame e polline, che possono provocare sensazioni di fastidio e irritazione

Il cibo che irrita gli occhi

Ma cosa c'entra il cibo? Quello è destinato alla bocca e non certo agli occhi. Eppure, chi non ha  mai tritato una cipolla?

Sono svariati gli alimenti il cui succo, se spruzzato distrattamente,  può irritare gli occhi. Conviene quindi fare attenzione quando si tagliano limoni ed altri agrumi. Per non parlare poi dei peperoncini. La cosa importante è non toccarsi gli occhi dopo aver tagliato un peperoncino, in quanto la sostanza irritante permane sulla pelle per diversi minuti e addirittura ore dal contatto. Imponetevi allora la regola di lavarvi accuratamente le mani, subito dopo il taglio di alimenti che possono irritare la superficie oculare.

Facendo il bricolage

La segatura costituisce una possibile sostanza irritante per gli occhi , ed è per questo che è così importante indossare occhiali protettivi. Ma il nostro lavoro fai da te spesso contempla anche gocce d'olio, detersivi, acqua ragia, macchie di resina, vernici e smalti che gocciolano qua e là. Non è difficile poggiare un dito su una goccia di queste sostanze, senza rendersene conto, e poi strofinarsi gli occhi. Così, sarà buona regola controllare sempre quel che si sta per toccare, e usare guanti, appena possibile. Anche il talco all'interno dei guanti usa e getta, può irritare gli occhi: meglio prendere l'abitudine di lavarsi le mani, subito appena tolti i guanti.

Infezioni trasmesse da persona a persona

Non è raro trasferire un'infezione da persona a persona, perché ci si tocca, poi si dimentica l'accaduto e magari ci si strofina gli occhi, prima di essersi accuratamente lavate le mani. Fra i disturbi più comuni che maggiormente coinvolgono l’occhio riscontriamo la congiuntivite  e la blefarite, infiammazioni rispettivamente della congiuntiva e delle palpebre: in caso di dubbio, limitiamoci a guardare senza necessariamente toccare, e aspettiamo il parere del medico in proposito.

Caminetti e barbecue

Cosa c'è di più accattivante di un bel fuoco scoppiettante nel camino di casa? La cenere, però, può irritare gli occhi: facciamo in modo di evitarlo. Anche quando si pulisce il camino o il barbecue, il giorno dopo, evitiamo di usare scopini di ferro che sollevano  la cenere e le polveri che possono  facilmente irritare gli occhi. Molto meglio usare un aspirapolvere che limita la dispersione della cenere in aria. Anche usare il barbecue in giardino con gli amici è sicuramente un momento divertente e sarebbe un peccato rinunciarvi. L'importante è usare cautela quando poi è il momento di pulirlo: la cenere del carbone irrita allo stesso modo di quella della legna, attenzione quindi, soprattutto se si alza il vento.

Molte delle sostanze che possono causare irritazione agli occhi, sono in grado di compiere danni ben peggiori alla superficie oculare. Anche se è una reazione spontanea, quella di strofinarsi gli occhi, cerchiamo di tenere sempre presente che potenzialmente si sta       sfregando un irritante dentro il proprio occhio. Azione che può causare graffi alla superficie oculare e portare a infezioni.

Optrex ActiMist Spray 2in1 è una linea di Dispositivi Medici CE0482, Optrex ActiDrops collirio 2in1 Rinfrescante, Optrex ActiDrops collirio 2in1 Lenitivo e Optrex Multi Azione bagno oculare sono Dispositivi medici CE. Optrex ActiDrops collirio 2in1 Reidratante è un Dispositivo medico CE0120. Leggere attentamente le avvertenze e le istruzioni d’uso. Autorizzazione del 24/02/2016.

Altri articoli:

Optrex ActiMist™ SPRAY 2in1 per occhi Secchi e Irritati

Optrex ActiDrops ™ Collirio 2in1 Reidratante per occhi Secchi